In Toscana il progetto “Impresa è donna 2.0”

Fino al 30 aprile a Firenze sarà possibile partecipare a “L’impresa è donna 2.0”, promosso da Incubatore Firenze, con il contributo di Vivaio di Imprese, ToscanaIN, DonneIN, imprenditrici e professioniste del territorio, per la diffusione di modelli imprenditoriali al femminile e il sostegno alle donne che vogliono creare o consolidare un’impresa innovativa.

Possono partecipare al progetto donne che vogliono creare un’impresa innovativa o ne hanno realizzata una da meno di tre anni, preferibilmente residenti in Toscana o con sede legale oppure operativa dell’impresa a Firenze.
Domanda di partecipazione ed executive summary vanno inviati all’indirizzo email info@incubatorefirenze.it. Vanno allegati anche la fotocopia di un documento valido e i curriculum firmati dei componenti del gruppo di lavoro che propone l'dea innovativa. Nell’oggetto bisogna indicare: L'impresa è donna 2.0.

Le idee progettuali ritenute idonee dal gruppo di valutazione per innovatività, originalità e realizzabilità, parteciperanno al corso di formazione “Non cercare lavoro, crea lavoro!”, fino ad un massimo di 20.
Il corso ha l’obiettivo di fornire i principali strumenti per la creazione di una startup innovativa, dall’avvio della società alla definizione del business plan, attraverso le strategie commerciali e di marketing e la ricerca dei finanziamenti.
Il corso si terrà nei mesi di maggio e giugno per un totale di circa 60 ore (orientativamente 2 mezze giornate la settimana).

Per informazioni e supporto: Incubatore Firenze, info@incubatorefirenze.it, 055-3434202 (lunedì-venerdì 9-13, 15-19).

[Fonte: ClicLavoro]